Posts Tagged ‘William e Kate’

Royal Esquilin

mercoledì, maggio 16th, 2018

A pochi giorni dal royal convolo di Harry e Meghan mi è qui gradito ricordare di quando, per il matrimonio del fratello William e di Kate, su Zuckercoso si organizzò con Roberta e Grazia la direttastriming dal titolo “Anche tu invitato al royal wedding”.

Ero in cerca di casa, quartiere Esquilino, e un giorno chiamò l’agenzia immobiliare.

-DRIIIIIIINNN -Signora Meripo’ scusi per lei andrebbe bene vedere l’appartamento venerdì alle 15?

-No, guardi, mi scusi ma io venerdì alle 15 ho il matrimonio di William e Kate.

Silenzio. Poi lui

-Signò, joo dico subito: la casa non è un granché

WW William e Kate

venerdì, aprile 29th, 2016

La grande lezione di ottimismo che ancora oggi, a distanza di cinque anni, arriva dall’Abbazia di Westminster è che chiunque può accalappiarsi un re anche se
A) ha una sorella che si chiama Pippa
B) ha uno che la molla ogni tre per due

Generated by  IJG JPEG Library

Generated by IJG JPEG Library

Buckingham House

giovedì, aprile 21st, 2016

In onore del compleanno di Roma che ne fa 2769 e di quello della regina Elisabetta che ne fa 90 e anche a pochi giorni dall’anniversario del matrimonio di William e Kate mi è qui gradito ricordare di quando, proprio per il matrimonio di questi ultimi, su Zuckercoso si organizzò con Roberta e Grazia la direttastriming dal titolo “Anche tu invitato al royal wedding”.

Ero in cerca di casa e un giorno chiamò l’agenzia.

-DRIIIIIIINNN -Signora Meripo’ scusi per lei andrebbe bene vedere l’appartamento venerdì alle 15?

-No, guardi, mi scusi ma io venerdì alle 15 ho il matrimonio di William e Kate.

Silenzio. Poi lui

-Signò, joo dico subito: la casa non è un granché

Matrimonio Elisabetta 2

Buckingham House

mercoledì, ottobre 23rd, 2013

Oggi Battesimo del royal George.

Mi è allora gradito ricordare di quando, per il matrimonio dei reali genitori, su Zuckercoso si organizzò con Roberta e Grazia la direttastriming dal titolo “Anche tu invitato al royal wedding”.

Ero in cerca di casa e un giorno chiamò l’agenzia.

-DRIIIIIIINNN -Signora Meripo’ scusi per lei andrebbe bene vedere l’appartamento venerdì alle 15?

-No, guardi, mi scusi ma io venerdì alle 15 ho il matrimonio di William e Kate.

Silenzio. Poi lui

-Signò, joo dico subito: la casa non è un granché

Finchè Pippa non ci separi

lunedì, novembre 28th, 2011

Riguardo alla saga della Lamicamia c’è pure che mica solo io avevo il frullatore in testa, eh. Pure lei quanto a Pippe sta messa bene.

di Lamicamia
Se c’hanno fatto pure un film, dico io, qualcosa significherà no? Infatti io proprio a un matrimonio l’ho conosciuta, e c’ero andata un po’ intimidita che non conoscevo nessuno, nemmeno gli sposi a dirla tutta, e mi ci aveva portata un’amica di quelle che lo sai che se le segui sicuro capita qualcosa di bello ma una sorpresa così proprio non me l’aspettavo.

Adesso devo rivelare che la prima cosa che si nota di me non è la timidezza e nemmeno la ritrosia, però a quel tavolo di donne così brillanti un pochetto mi contenevo e quasi stava per avvenire il miracolo che m’azzittivo, ma siccome per i miracoli ci vogliono almeno almeno la barba e le stimmate, meno male che non è successo.

Che va bene che mi sono tanto divertita, ma tornare a casa con il pelo in faccia e le mani bucate più di quanto già non siano insomma, era un prezzo troppo alto.

E così me ne stavo buona buona a godermi quel fuoco continuo di battute brillanti e scemenze ingegnose, m’infilavo giusto ogni tanto che quando sei tra persone intelligenti metà del lavoro lo fanno loro e basta seguire l’onda.

Certo, devi saper nuotare, che non è che il sale in zucca segue il principio dei vasi comunicanti altrimenti avremmo risolto il problema dei cretini e invece si sa, quelli c’hanno le mamme fertili e sono impermeabili, altroché.

Intanto pensavo che quella ragazza (che ‘donna’ fa molto Cugini di Campagna e ‘femmina’ troppo Piero Angela) mi piaceva tanto e pure pensavo ‘e quando mai mi si fila, dopo oggi’ perciò mi godevo il presente che del doman, lo sappiamo com’è.

Così quando la festa è finita e io me ne sono tornata a casa, beh, quell’altra casa, quella che per entrarci serve la chiave e non la password, mi sentivo come quando hai passato una giornata bella con amiche che conosci da una vita e siccome invece la vita precedente non c’era bisognava fare in fretta che vabbè ‘ragazze’ ma mica si può confondere la semantica con il calendario e insomma, era meglio sbrigarsi.

Così ho cominciato ad andarla a trovare lì, nella casa con la password, a vedere un po’ cosa le piaceva e cosa no, ad ascoltare le sue storie e me ne tornavo sempre con un sorriso. E se volete, vi racconto anche il seguito.

Ah, il matrimonio però era un po’ una pippa, no scusate, c’era Pippa perché si sposava la sorella. Che secondo me si poteva chiamare Pippa pure lei.



I dolori del giovane Werner: si sposa. Ma è il sindaco. E invita tutto il paese

sabato, giugno 25th, 2011

Ma quali William e Kate, ma quale Mara Carfagna, macchè Alberto e Charlene:

ALTO ADIGE:SINDACO SI SPOSA E INVITA TUTTO IL PAESE. IN 3.000
‘CARFAGNA ALLE NOZZE D’ARGENTO DOVREBBE INVITARE TUTTI’
BOLZANO, 25 GIU – “Facciamo i nostri sentiti auguri al ministro Carfagna, da sposi a sposi. Noi, per non dimenticare nessuno e per non creare malumori, abbiamo invitato proprio tutti, l’intero paese. Per le nozze d’argento il ministro dovrebbe perciò seguire il nostro esempio”.

Ecco, Carfà, che quindi oggi s’è sposato pure Werner Dissertori, sindaco Svp di Termeno. E pure Werner ci ha una lista, Brunè, ma di quello che ha regalato lui:

3.301 invitati
500 chili di polenta
600 polli
80 torte
Gewuerztraminer a pioggia

Certo magari quando arriva il conto son dolori. Ma vuoi mettere, Mara mia, quanto risparmia in polemiche?

Mara-mao: questo è il massimo possibile vedibile. Che Mara l’ha data in esclusiva. La cerimonia. A un giornale