Posts Tagged ‘Vera Pigna’

Vera Pegna, la fimmina tinta che sfidò la mafia

martedì, maggio 23rd, 2017

Storie calme di donne inquiete/28

“È il 1962. A Caccamo, poche anime nell’entroterra palermitano, il boss don Peppino Panzeca siede comodo davanti alla sezione del Pci, pronto a intimidire chiunque voglia entrarvi. Qualcuno sta montando un altoparlante sul balcone. D’un tratto spunta una ragazza, che agguanta il microfono: “Prova, prova, per don Peppino. Se rimane seduto davanti a noi, allora è vero che è un mafioso; e se è così, allora gli chiedo di alzare gli occhi e sorridere che gli voglio fare la fotografia”. Paura e sgomento attraversano la piazza, insieme a una domanda: chi è quella “fimmina tinta” che osa sfidare con tale baldanza il potere mafioso? Quella ragazza ventottenne, arrivata al volante di una Topolino targata Ginevra, si chiama Vera Pegna”. E questo è il cameo della sua vita contenuto in un libro che si intitola “Tempo di lupi e di comunisti”.

“Io non sapevo cos’era la mafia. Quando sono arrivata a Caccamo e i compagni mi hanno spiegato subito cosa era in grado di fare, allora ho incominciato a capire dov’ero e quello che mi aspettava”, dice Vera in un altro cameo che le ha dedicato Rai Storia in Diario Civile, puntata che trovate qui e che a me è stata segnalata dalla mia rabdomante Brunella.

Vera di nome e di fatto. Vera ragazza borghese nata in Egitto, laureata in Svizzera, guardata con sospetto e derisione. Vera che in Sicilia viene portata da Danilo Dolci. Vera che si conquista la fiducia dei braccianti di Caccamo e con i quali spezza il dominio della paura e dell’omertà. Vera che porta i comunisti di Caccamo a presentarsi per la prima volta alle elezioni e a conquistare quattro seggi in consiglio comunale. Vera che oggi vive a Roma e non ha mai smesso di combattere e che a Caccamo è tornata dopo 50 anni, coi capelli bianchi.

“Per tanti anni non avevo capito quanto fossi stata importante per Caccamo. Me ne sono accorta solo 50 anni dopo, quando un gruppo di ragazzi del paese mi ha ritrovata su internet”, dice oggi Vera. Fimmina tosta. Fimmina Vera.

Vera Pegna