Posts Tagged ‘Trivento’

L’albero che non c’è

venerdì, dicembre 21st, 2018

L’albero più bello d’Italia l’hanno fatto centinaia di donne. L’albero più bello d’Italia è alto 6 metri ed è largo 3 metri e mezzo. L’albero più bello d’Italia è composto da 1300 mattonelle all’uncinetto e e sta a Trivento, nel posto che non esiste: il Molise.

L’albero più bello d’Italia è cresciuto fra le mani di mamme, nonne, nipotine, grazie all’Associazione “Un filo che unisce”. E’ cresciuto chiacchierando e affondando l’uncinetto tenuto da pollice e indice destro nella lana poggiata sull’indice sinistro. E scorre come il rosario, l’uncinetto. Una catenella per volta, ogni catenella un pensiero.

E’ fatto da un unico filo che si interrompe nelle mani di una e ricomincia in quelle dell’altra, l’albero più bello d’Italia. Ogni mattonella è diversa. E da sola farebbe ben poco. Ma tutte insieme hanno fatto un capolavoro d’arte che sta facendo il giro del mondo.

Fanpage ne ha realizzato un video molto molto bello che trovate qui.

A guidare questa squadra di architette con l’uncino è stata Lucia Santorelli, che la scorsa estate aveva messo all’opera le donne di Trivento per un altro capolavoro entrato nella storia dei record, il tappeto più lungo del mondo: 637 piastrelle da un metro l’una. Realizzato da 300 donne e 1 uomo (poidice la parità), srotolato sui 365 gradini della scalinata di San Nicola, uno per ogni giorno dell’anno. Alla fine ognuna delle piastrelle è stata venduta su una base d’asta di 20 euro. E tutto il ricavato è andato alla Ricerca per la Sma, atrofia muscolare spinale.

No, non esiste il Molise. Infatti.
Ecco perché l’albero più bello d’Italia può vederlo solo chi crede alle cose che non esistono. Come la sapienza, la tradizione, la pazienza, la solidarietà, la saggezza antica.

Profuma di lana e di bene, l’albero più bello d’Italia, messo lì nel cuore dello Stivale. Nel posto che non c’è.