Posts Tagged ‘Toscana’

Ma dove arrivo se parto

sabato, ottobre 29th, 2011

E allora mi sono detta: sai che c’è? Che dopo Ponte Milvio, Ponte sullo Stretto e Ponte Silvio io quasi quasi mi prendo pure sto Ponte Giglio. Nel senso che me ne vado nel Granducato di Toscana, altezza Orsigna. Il suo inzio della sua fine. Di Tiziano Terzani.

No, non è che vado a ritrovare me stessa, che certe volte è meglio perdermi. E manco vado a cercare il nirvana. O la via. Che comunque pure lui diceva che “Finirai per trovarla la Via… se prima hai il coraggio di perderti”, cosa per la quale ho un talento naturale. Perdermi, intendo.

L'Orsigna

Però la cosa veramente grave è che, dopo anni di Tom Tom, Tuttocittà e fotocopie di MappeViaMichelin, ora comincia a piacermi il perdermi. E sperdermi.

Tutto questo per dirvi che se il 2 non trovate un post… venitemi a cercà fra i boschi, quantomeno mandateme la protezione Civile. No, facciamo i boy scout. No. Vabbè torno da sola.
(E comunque lascio un paio di cosette surgelate tipo dispenser. Quel coso che ci ha anche Tequila, il cagnone della giovane older, che a una certa ora anche quando loro non ci sono si apre una finestrella ed escono i croccantini)

P.S.
E ancora comunque il mio suo preferito resta “Un indovino mi disse”.
Ogni posto è una miniera. Basta lasciarcisi andare, darsi tempo, stare seduti in una casa da tè ad osservare la gente che passa, mettersi in un angolo del mercato, andare a farsi i capelli e poi seguire il bandolo di una matassa che può cominciare con una parola, con un incontro, con l’amico di un amico di una persona che si è appena incontrata e il posto più scialbo, più insignificante della terra diventa uno specchio del mondo, una finestra sulla vita, un teatro di umanità dinanzi al quale ci si potrebbe fermare senza più il bisogno di andare altrove.
La miniera è esattamente la dove si è: basta scavare
“.
(Tiziano Terzani – Un indovino mi disse)