Posts Tagged ‘terremoto’

La vita, all’improvviso

venerdì, gennaio 20th, 2017

C’è qualcosa di più. Qualcosa più della gioia, dell’orgoglio, del sollievo, della gratitudine e della commozione che ci prende a rivedere e rivedere ancora questa foto, questo video.

Io non riesco a guardare altro da ore e ogni volta che lo vedo comparire postato e ripostato, cioè in continuazione, lo apro e lo riapro da capo.

Forse in quel bambino tirato fuori così, come fosse un altro parto, estratto da quella caverna a mani nude, con la gioia incontenibile di quelli che lo rimettono al mondo, c’è un po’ di ognuno di noi: ognuno di noi nel momento esatto in cui sembra tutto perduto. Quando ci sentiamo precipitare in un gorgo scuro, mentre tutto intorno è, comunque, morte e distruzione.

E invece No. Che la vita è già un miracolo. Ma la vita all’improvviso di più.

 

Terremoto bimbo salvato

Legateli

domenica, maggio 20th, 2012

Questo signore si chiama Stefano Venturi. E’ il segretario della Lega di Rovato:

I capelli di Maria D’Antuono

venerdì, aprile 6th, 2012

Si chiama Maria D’Antuono, 98 anni, fu  trovata viva dopo 30 ore sotto le macerie a Paganica, nel terremoto che tre anni fa ha sconquassato L’Aquila.

Appena l’hanno tirata fuori, dopo un giorno e mezzo trascorsi sotto ai calcinacci, oltre ai soccorritori ha trovato pure le telecamere e al giornalista che glielo chiedeva ha risposto: “cosa ho fatto tutto questo tempo? Ho lavorato, ho fatto l’uncinetto”. Poi, è sbottata: “Ma almeno fatemi pettinare!”.

Ecco, al prossimo maschio che vi chiede di spiegargli una femmina, basterà parlare di Maria D’Antuono. Tre parole per capire che prima di schiantare una donna ce ne vuole e per spiegare perché le donne sono e saranno sempre la salvezza dell’umanità: almeno fatemi pettinare.  

Dateci una spazzola. E vi solleveremo il mondo.

Momenti nei quali l’essere umano che dice No forse è bene che si vergogni

mercoledì, aprile 13th, 2011

PROCESSO BREVE: PDL-LEGA BOCCIANO NORMA PRO-AQUILA

Roma, 13 apr. – Durante le votazioni della mattina al ddl sul processo breve, le opposizioni hanno fatto un appello alla maggioranza per votare un emendamento del Pd che escludesse dalla ‘tagliola’ della prescrizione i reati piú gravi come quello della strage di Viareggio o per le responsabilitá sui crolli all’Aquila dopo il terremoto. La maggioranza non ha accolto la proposta. E così, l’emendamento a prima firma Donatella Ferranti, è stato bocciato.

Ognuno sprofondi dove può

venerdì, marzo 11th, 2011

L’Universo ha momentaneamente interrotto il proprio lento declino per, direttamente, sprofondare.

La cosa però non ha impressionato più di tanto i dirigenti del servizio pubblico della Rai, che per ore e ore, hanno continuato, sprofondati nelle comode poltrone di viale Mazzini e Saxa Rubra, a farci sprofondare nei divani contornati di Caterinebalivo, Paolesaluzzi, botox, ceroni, tacchi, Martinestelle e varie amenità.

Ora non dico che si dovesse addrittura fare una diretta, siamo pazzi, non dico che si dovesse addirittura interrompere la carrellata di siliconi pomeridiani ma, santiddio, almeno un’edizione straordinaria di un tiggì, ma davvero neanche a questo abbiamo più diritto?

Che ognuno sprofondi quindi dove può. Soprattutto per la vergogna.