Posts Tagged ‘Ocse’

Non solo Pippo non lo sa: trentanovemilionidignoranti

martedì, novembre 8th, 2011

Nella concitazione generale sono passati inosservati.

Perché questo purtroppo è il punto: come fanno trentanovemilioni di persone a continuare a passare inosservate? Ma tant’è: Mario Pirani su Repubblica ci informa che in Italia ci sono 39 milioni di ignoranti, nel senso che ignorano. In questa cifra vanno racchiusi non solo quelli che non sanno leggere, scrivere e far di conto ma anche gli analfabeti di ritorno, quelli che pur sapendo qualcosa, nel tempo la perdono e regrediscono, quelli cioè della regola del “meno cinque”:

“Secondo questo principio in età adulta regrediamo di cinque anni rispetto ai livelli massimi delle competenze cui siamo giunti nell´istruzione scolastica formale. Alla fine del liceo, ad esempio, si è arrivati a studiare derivate e integrali e altre operazioni matematiche complesse ma se non si fanno professioni collegate a statistica o economia, se non si è bancari, commercialisti o ingegneri che ne rimane in età adulta? Nozioni, se va bene, da terza media. Ma non è solo la matematica a subire il “meno cinque”.

Ripeto: 39 milioni di italiani.

Ora il punto è: qualcuno se ne sta occupando? Interessando? Se ne sta terrorizzando? Perchè questi rischiano, fra un po’, di affossare il pil, l’Italia e tutto il cucuzzaro peggio dello spread e di Berlusconi. 

Pirani cita anche le “ore dei programmi culturali sui vari canali tv (fonte Istat)”: Raiuno ore/anno 4,3%; Raidue 10,6%; Raitre 13,2%; La7 20,3%; Canale5 0,3%; Italiauno 0%; Rete4 1,9%.

D’altra parte se la Carlucci risalta come Giovanna D’Arco e le lettere di Stracquadanio vengono accolte come quelle di Silvio Pellico ne consegue che magari proprio sta disfatta umana, mentale e catodica potrebbe preludere davvero al Risorgimento.

Che come diceva quello “se pensate che l’istruzione sia costosa provate l’ignoranza”.