Posts Tagged ‘Nicole Kidman’

Ritratto di s’ignora

lunedì, giugno 10th, 2013

Me ne stavo lì ciondolando tra l’Aipadio, un libro e il telecomando quando, all’incrocio dei tre, sono planata (grazie alla segnalazione del mio amico Mario su Twitter, vedimo’) su Iris, nel senso il canale tv, ove stava iniziando “Ritratto di signora”. Avendo per circa un quarantennio ignorato il libro e per un ventennio il film, si andava profilando la possibilità di colmare entrambe le deficienze della qui presente.

Solo in zona Cesarini, a 30 minuti dalla fine dei 142 complessivi, dopo essermi entusiasmata per la trama, la fotografia, i costumi, Roma, e Firenze a marcia indietro nell’800 e soprattutto dopo aver provato profonda commiserazione per la Nicole Kidman -che una volta che ha la fortuna di fare un film con John Malkovic ne viene maltrattata e umiliata assai- beh ecco proprio mentre compativo la tapina donna d’altri tempi prigioniera del bisogno di compiacere l’uomo di turno, sono ohibò cascata dal cielo dei sogni, pesantemente spiaccicandomi sulla strada -senza telone dei pompieri- della  realtà: eccomi qua. Indipendenti, autonome, capefamiglia ma alla fine sempre a cercare di non solo piacere ma soprattutto compiacere. Le Cenerentole dell’amore. Sempre lì, pronte. Come tu mi vuoi. Meglio ancora come penso che tu mi voglia. Salvo poi perdersi. E perderlo. Comunque.

Io, per dire, la prima volta che l’Isabel Archer che è in me s’è data na svejata stavo quasi in premenopausa e a diecimilachilometri da qui. E lì si appalesò l’Eureka. La consapevolezza. Il momento liberatorio, inebriante e stordente del

-E ORA CHE VOGLIO FARE COME CAVOLO MI PARE NON SO CHE CAVOLO FARE