Posts Tagged ‘Moitessier’

Pensiero stupendo, nasce un po’ navigando

Friday, July 2nd, 2010

Cara Meri Pop,

inutile girarci intorno: ha un’altra. Una a cui sta dedicando sempre più attenzioni, energie e tutto il suo tempo libero. Si chiama Sibilla. Ed è una barca. A vela.

Capisco che possa sembrare un’usurpatrice di serie B ma, credimi, questa passione non è meno coinvolgente o pericolosa di quelle tradizionali. Tra l’altro io soffro il mal di mare.
Ho provato a dirglielo in ogni modo ma lui non recede di un passo e di un’ora.
Certi giorni penso che, tutto sommato, mi misurerei più volentieri nella competizione con un’altra donna. Così, invece, come si fa?
Alessia

Cara Alessia,

pesco la tua mail nel gruppo di chi, invece, deve quotidianamente vedersela con Ludmilla, Irene ma anche Maria Caterina che non sono certo barche a vela, al massimo navi scuola.

Non sottovaluto affatto Sibilla: stai scrivendo a una che ha frequentato con profitto un corso di patente nautica e ha provato il brivido di uscire in mare a gennaio con -5°, che ha correttamente eseguito la manovra di “recupero uomo a mare” con obiettivo fissato “a ore 3”. Non che questo le sia minimamente servito a recuperare il suo, di uomo. Ma le ha fatto scoprire una passione che andrebbe, se non incoraggiata, rispettata e possibilmente condivisa.

Tutto sommato, se davvero ci tieni a questo Moitessier, potresti provare a spendere 12 euro per i cerotti Transcop e imbarcarti anche tu con lui almeno una volta.

Potrebbe persino capitarti, durante la navigazione, di scoprire che più ancora di Moitessier, ti piace andare di bolina.

Buon vento, Alessia, e buon weekend a te e a tutti i super cali fragili.