Posts Tagged ‘Marta’

5/3/2012

lunedì, marzo 5th, 2012

Dlindlin (sms)

“Meripo’, la cosa bella è che quindi Lucio sta cantando live  per la tua amica Marta
“Mh. E con questo sms è il caso di dire che ‘non riesco più a parlare’
“Come The Artist”
“Che nonc’ènientedacapire bastasedersiadascoltare?”
“Anna e Marco, Lucio e Marta”
“La notte ha il suo profumo, puoi cascarci dentro?”

“Ma ‘non ti vede nessuno'”
“Allora vabbè”
“Vabbè”

Elenco delle 10 cose che ho imparato negli ultimi 5 giorni

lunedì, febbraio 27th, 2012

La gazzella è arrivata in Africa

La Grande Spaccatura, Etiopia "where all it began" (Foto Meri Pop)

Elenco delle 10 cose che ho imparato negli ultimi 5 giorni:
10 – Non è vero che se non hai figli muori da sola
9 – Non è vero che se non hai un marito muori da sola
8 – Non è vero che è peggio per chi resta
7 – Costretta a scegliere fra un’amica e un uomo è preferibile scegliere l’amica
6 – Ma se sei nella condizione di dover scegliere vuol dire che stai sbagliando qualcosa nella procedura. Riavvia 
5  – Se hai un’amica e lei se ne va, cerca bene perché certamente è stata amica anche di altre amiche e ha lasciato tracce ovunque. Di norma la ritrovi
4 – Se l’amica t’ha detto cento volte di non farla troppo lunga e intanto mi sei già arrivata al punto 4 stai in campana perché quella è capace che ritorna solo per farti una cazziata, quindi regolati
3 -Chi è stato in Africa vive due volte
2 – A volte mi sa per sempre
1 – Ho capito ho capito, vabbè basta

Quanta Africa hai visto?

giovedì, febbraio 23rd, 2012

Insomma c’è che la mia amica Marta è stanca. No, non si è arresa: però ha deciso che dopo tre anni adesso anche basta. E da ieri dorme.
Allora quando mi hanno chiamata dalla clinica io ho pensato che se non ci andavo e non la vedevo era come se lei avesse continuato a esserci come prima. Funzionava abbastanza.
Poi stamattina non ha funzionato più. Così ci sono andata.
E infatti Marta dorme. Riposa, per meglio dire. Ero lì con le altre amiche, che ci siamo ritrovate tutte alla stessa ora senza dircelo.

Ed è stato allora che, guardandola, e nell’assoluta impossibilità di lasciarla andare, ho aperto bocca e le ho chiesto:
-Marta, quanta Africa hai visto?
Che Marta ci andava appena poteva: a lavorare, a portare strumenti diagnostici, ad insegnare a usarli, a volte anche a riposarsi. E mi aveva detto che ci saremmo tornate insieme. E diceva anche che chi ha visto l’Africa poi, quando fa il bilancio della vita, gli va più in positivo.

E così allora anche sua sorella l’ha guardata e ha detto:
-Si, Marta, che stai a fa’ qua? Dai, torna a correre in Africa

Perché nessuna di noi la lascerebbe mai andare via. Ma in Africa si: ce la stiamo accompagnando tutte insieme.

Lago Malawi (Foto Meri Pop)

Il grande Quorum di Marta

martedì, giugno 14th, 2011

Io ho un’amica che si chiama Marta.
Io ce l’ho da quando avevo 15 anni.
Io non la sento spesso spesso ma ultimamente di più e lei c’è sempre anche se non la senti.
E la mia amica Marta ieri mattina mi ha telefonato alle 11 e mi ha chiesto con una vocina bassa: “Allora, ce la facciamo?”
E io le ho detto “SI”. Ma avevo paura. Paura di No.
E Marta mi chiamava dall’ospedale.
E aveva un ago infilato al braccio da tre ore.
Perchè Marta ha un tumore. Ma non si arrende. Mai.
E ce l’abbiamo fatta, Marta.
E ce la faremo ancora.