Posts Tagged ‘Maria l’ebra’

Maria l’ebrea, rivoluzionare il mondo scoprendo l’acqua calda

lunedì, marzo 6th, 2017

Storie calme di donne inquiete/ 3

Fu la prima alchimista. Ma passerà alla storia per essere l’inventora del “bagno Maria” e certo non per farci fare la crostata della nonna. Non prioritariamente, almeno. Che Maria l’ebrea rivoluzionò i metodi di distillazione e sublimazione delle sostanze e fu tra le mamme della chimica moderna. Maria che visse tipo tra i I e il III secolo dopo Cristo o forse sorella di Mosè e Aronne, dunque prima, non si sa forseancora ad Alessandria d’Egitto, dove poi arriverà Ipazia. Perché se i lavori alchemici vengono chiamati opus mulierum ovvero lavori di donne anche se fatti da uomini, un motivo ci sarà, no?

E dunque eccola nel laboratorio a “separare il vero dal falso”, che a questo serve l’alchimia diceva Paracelso. Ed eccola alle prese col Balneum Mariae, sistema per riscaldare, cuocere o distillare indirettamente per avere un maggior controllo sui risultati quando si ha a che fare con ingredienti particolarmente delicati. E suo è anche il tribikos, un distillatore e l’alambicco per condensare il vapore.

Alchimia! Che parola. Convertire una cosa in un’altra. Il terrore che potessero farlo da metalli a oro valse agli alchimisti la persecuzione sotto Diocleziano e il rogo dei loro lavori scritti. Già mi vedo i Rosacroce ma pure Maga Magò per quanto anche Coelho. E invece ci spese parecchio tempo financo Newton, Isaac, molto più di quello che dedicò a fisica e ottica.

Maria, divcevamo. Che di matrimonio si occupò prevalentemente così:
“Prendete dunque Allume, Gomma Bianca e Gomma rossa, che è il Kibrich dei Filosofi, il loro oro e la loro più grande tintura, e congiungete tramite un vero matrimonio la Gomma bianca con quella rossa.” (Dialogo di Maria e Aros sul Magistero dell’Alchimia).

A lei è attribuita anche la scoperta dell’acido idrocloridrico, cioé l’acido muriatico. Che orrore e che nemesi della storia è quindi sapere che da una donna geniale proviene e che sui volti di alcune donne è tornata come criminale arma usata da delinquenti uomini. Perdonaci, Maria.

Maria l'ebrea