Posts Tagged ‘Emma Bonino’

La scelta di Emma

lunedì, gennaio 12th, 2015

Due separazioni dallo stesso marito fa, in una fredda e piovosa sera romana, tornavo a casa a piedi sotto a un miniombrello. Via di Torre Argentina era deserta fatta eccezione per una figura minuta poco più avanti che si stava inzuppando per bene.

Mi avvicinai e le chiesi: “Posso darle un passaggio?”. Lei si voltò e rispose: “Grazie, sì. Lei capisce: donna, piccola, sola, radicale e pure bagnata”. Era Emma Bonino. La rividi durante l’ultimo governo Prodi: lei ministro, io portavoce di suo collega: donna, piccola, sola, radicale e sempre tosta. Finalmente all’asciutto.

Ho ripensato a lei in occasione della mia udienza di separazione in tribunale, quella definitiva, al termine della quale anche io mi ritrovavo donna, piccola, sola, cattolica e quasi libera. Ho comunque pensato che io, cattolica, senza quella donna piccola, sola e radicale non sarei mai stata affatto libera e sarei rimasta imprigionata tutta la vita in uno stato civile indissolubile. E le sono stata molto grata. Pur avendola avversata da giovane. Che gli anni che passano a qualcosa pure servono.

Non mi stupisce che affronti la sua malattia come ha fatto con tutto il resto della sua vita: a viso aperto. Mi stupisce, piuttosto, il fatto che gli anni che passano non siano mai serviti a convincerci fino in fondo -o a convincere la maggioranza- che, sì, meritavamo un Presidente così.

La pietà e il coraggio

lunedì, gennaio 14th, 2013

Premesso che ciascuno a casa propria fa entrare e parlare chi desidera, forse proprio questo è il punto: di chi è “la casa del Signore”? Me lo chiedo da due giorni, da quando cioè a Emma Bonino non è stato permesso di ricordare Mariangela Melato in chiesa. ”Nuove regole” ha detto il rettore della chiesa degli artisti a un già scosso Renzo Arbore che non se ne capacitava. (continua qui)