Posts Tagged ‘Dorina Bianchi’

Donne, tududù

martedì, maggio 17th, 2011

“Donne, tududù, in cerca di guai”:
MILANO: ELETTA IN CONSIGLIO SARA GIUDICE, L”ANTI-MINETTI’

“donne allo sbando senza compagnia”:
COMUNALI: SINDACO PIU’ VOTATO IN CALABRIA E’ UNA DONNA
Ma non si chiama Dorina Bianchi. E’ Patrizia Linda Cecaro

“Negli occhi hanno dei consigli  e tanta voglia di avventure  e se hanno fatto molti sbagli  sono piene di paure”:
SINDACO MILANO: PER MORATTI 80 MILA VOTI IN MENO

“Donne in mezzo a una via”:
DANIELA SANTANCHE’: non pervenuta

Valori non negoziabili

giovedì, maggio 12th, 2011

A proposito di quanto poc’anzi affermato ci è gradito comunicare all’utenza che forse alla Borsa “valori” qualcosa alla fine siamo riusciti a negoziarla:

ULTIMORA: BERLUSCONI, DORINA BIANCHI? PENSO SIA GIA’ PASSATA CON NOI
(ANSA) – ROMA, 12 MAG – “Siamo sicuri che Dorina Bianchi sará con noi anche in Senato”. Lo afferma il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in un’intervista a Radio Radio.
“Non mi interesso di queste vicende – spiega il premier a chi gli chiede un commento sul caso della senatrice dell’Udc e candidata del centrodestra al Comune di Crotone – Dorina Bianchi è un ottimo candidato per Crotone. Noi la sosteniamo e siamo sicuri che sará con noi anche in Senato perchè credo che le sue idee differiscano molto con i programmi di Casini e dell’Udc e penso che sia giá passata con noi”.

Dorì, ti avverto: se ti sei venduta pure il numero del parrucchiere vengo lì e ti meno. Meri

Cara Dorina

giovedì, maggio 12th, 2011

Oggi siamo qui. Con questa. Che inizia così:
“Cara Dorina,
questa non l’avrei voluta scrivere. Ci conosciamo. Al punto da confrontarci sul taglio dei capelli e scambiare l’indirizzo del coiffeur. Il che, tra due donne, equivale all’affiliazione massonica.
Conosco anche la Binetti ma con lei di capelli non ho parlato mai. E infatti si vede.
Dunque, stavo sentendo quello lì che sproloquiava come al solito e più del solito ma ormai, purtroppo, è come lo sferragliare del treno quando abiti vicino a una ferrovia: dopo un po’ non ci fai più caso”.