Posts Tagged ‘cellulare’

L’ultima chiamata

lunedì, marzo 10th, 2014

L’avevo capito da tempo. Ti rendevi irreperibile, sparivi dagli schermi sul più bello senza una spiegazione. Soprattutto quelle frasi lasciate a metà. Quelle chiamate senza risposta. La sensazione peggiore, però, non è stato neanche il senso di abbandono quanto quel tuo rifiutarti di collaborare a qualsiasi ipotesi di soluzione. Cinque anni non sono uno scherzo. Pensare che per trovarti son dovuta andare in capo al mondo. Perché come te non ne facevano più da un pezzo. Ci ho provato in ogni modo, a conquistarti ancora, a darti la carica come un tempo.

Conoscevo il tuo valore

-Tienitelo caro che fatti così non ne trovi più eh

Ma tu non hai voluto tener conto del mio. E hai sopravvalutato la mia pazienza. Da mesi provo a darti una chance. Hai continuato come niente fosse. Le pause di riflessione te le sei prese unilateralmente senza neanche avvertirmi.

C’è un momento nel quale le donne dicono Basta. E il primo e definitivo Addio è quello che scatta nella testa: cominciano ad abbandonarti da dentro. L’addio più violento è quello silenzioso. Un lento ma inesorabile distacco. Quindi io non ti lascio oggi. Oggi stacco solo la spina. E ti lascio per un altro, si. Ma non perché sia più giovane e carino: contro il più figo tu avresti potuto vincere sempre. Ma alla fine hai perso. Hai perso contro quello più affidabile. Addio dunque.

ANCHE SE QUESTO CO STA TASTIERA IMPOSSIBILE MI HA GIà STUFATA EH.

Avviso all’utenza

lunedì, gennaio 17th, 2011

Riguardo alle continue richieste del numero di cellulare di Nichi Sventola mi è gradito informarvi che la Sventola è, effettivamente, molto avvenente, ma è anche molto sposata. A un culturista. Nel senso uomo di molta cultura. Ma anche campione di karate. Che ha tenuto testa per 20 giorni ai feroci Afar. E’ del tutto evidente, miei cari utenti, che qualsiasi vostra curiosità sulla Dancalia potrà essere ampiamente soddisfatta tramite, eventualmente, il numero di cellulare dell’ambasciatore dancalo in Italia. Che però non ho. Nè credo esista. Però magari c’è una nipote del governatore dancalo. Chissà. Mo’ chiedo a palazzo Grazioli e vi faccio sapere.