Posts Tagged ‘AmoreADistanza’

Della lontananza e della distanza

lunedì, agosto 6th, 2012

Non so se vi avevo detto che sono favorevole agli amori a distanza. Molto favorevole. Anche a molta distanza. Lo sono diventata, dopo anni di distanze ravvicinatissime. Troppo ravvicinatissime. Non so magari è che non sono stata capace io, di stare ravvicinatissima. E’ che dopo un po’ la ravvicinatezza è come se iniziasse a diventare distanza.

Ora non è che io voglia scomodare Schopenhauer però pure secondo me tutto è determinato secondo quattro diverse necessità:
-di amare
-di essere amati
-di non stare da soli
-di ottimizzare le lavatrici

non necessariamente in questa sequenza, visto che le lavatrici dei singòl sono una delle cose più tristi alle quali poi però si trova il modo di ovviare.

Però ad amarsi troppo da vicino poi va a finire che ci si sente sempre più distanti, un po’ “già ti so”, un po’ difesa degli spazi vitali, un po’ troppo azzeccamento ripetitivo.

Diceva Corrado, Alvaro, che “La lontananza è il fascino dell’amore. Amarsi vicini è difficile”. Ma non è solo che è difficile: è che certe volte è proprio impossibile. E dunque preferisco un Amore A Distanza (fisica) che un Amore A Lontananza (spirituale).

Vabbè tutto questo per dirvi che avendo adottato un Amore A Distanza succede che quest’Aadi mo’ è partito per qualche giorno. E quindi molto bene, dico io, sono abituata. 

E invece no, santocielo. Ora qualcuno mi spiega che cambia se invece di telefonarti da Milano ti telefoni da Berlino? E pure l’sms è come Schengen, viaggia come e quando vuole, fuori e dentro i patrii confini.

Guardate io ve lo dico: l’amore è veramente sopravvalutato. Perché se po’ mai sentì la mancanza di uno che di norma già non ci sta?
E infatti no, non è che uno è innamorato: è solo psicolabile.