Domani


Tags: ,

Categoria: Fare, Parole   |    6 Comments »   |   

C’è stato un tempo in cui una persona a me vicina sognava di poter definitivamente espatriare in un posto “in cui fosse primavera tutto l’anno”. E per un po’ l’ho sognato anche io pur di sognare qualcosa insieme. Mi sembrava desiderabile quella temperatura ma soprattutto quella voglia di “altro da qui”, dove il qui era anche l’alternarsi delle stagioni. All’epoca vivevo in campagna che, ve lo dico a scanso di equivoci, se pensate che a Roma o Milano o Genova l’inverno duri troppo non vi fate un’idea di quanto può durà in campagna; dunque quel sogno spesso lievitava di fronte al caminetto tipo la pasta pizza. Però poi per lui ha continuato a lievitare anche dopo la campagna e dopo la pasta pizza. E dopo di me.

Io invece, sarà che me sto proprio a invecchià e invecchià male, è da un po’ che desidero che le stagioni si alternino. Che il tutto uguale mi crea ansia. E la tragedia è che comincio ad appassionarmi pure al cambio armadi. Lavare, stirare (poco), tintoriare (abbastanza), piegare, riporre, sistemare, scegliere cosa lasciare nel cassetto, cosa in sospeso e cosa archiviare. Insomma mentre cambio l’armadio penso che in qualche modo mi aiuto a cambiare pure io.  E una vita sempre col pareo non mi aiuterebbe a farlo. E non voglio affatto essere certa che domani sarà uguale a oggi. Pure se pioverà. Nel caso mi copro. Che ora ho pure l’ombrello nuovo da Meri Pop.

Inoltre oggi sul socialcoso la mia amica Carla ha scritto che “domani è lunedì. Non solo è il I ottobre. Mi piace quando si comincia sia la settimana che il mese. E’ tutto nuovo come un pacco sorpresa”. A Roma pioveva ed era autunno già dall’ora di pranzo, che di solito quando c’è il sole è sempre estate. E sono stata felice di quella pioggia uggiosa, di dover chiudere le finestre che avevo spalancato la mattina. Desiderando il momento in cui le riaprirò. Voglio aspettare il pacco-sorpresa, comunque. Anche se spesso si rivela solo un pacco.

Domani si passa il confine: del mese, della settimana e passerò anche un piccologrande confine personale pure io. Ma questo ve lo racconto meglio. Domani.

6 Risposte to “Domani”

  1. Verderame Dice:

    Mi sono commossa, Meripò. Del doman sei una certezza.

  2. MeriPop Dice:

    pensare che sto post è stato innescato dalla frase di Carla e dalla foto delle stampelle dell’armadio tuo, stampellina mia

  3. grace Dice:

    E pensare che manco lo sapevo del post.
    Vabbé.
    Vado a leggere Fox che dice per te domani.
    E per la settimana.
    E per il mese.
    Love

  4. grace Dice:

    Ha detto che domani sera avrai un cerchio alla testa.
    Ma giovedì passa.
    Tu stai serena.
    E il 19 per l’amore.
    E poi alla fine del mese ti vorrai prendere qualche giorno di riposo.
    Per il,resto è tutto okkei.
    :*

  5. gimbo Dice:

    ti faccio i complimenti prima che la tua alter ego meri “riveli” la notizia, visto che l’ha data l’ansa…

    F.TO un modestissimo e oscuro (anche perché “unofficial”) predecessore

  6. SuperCaliFragili » Blog Archive » Oggi Dice:

    […] non hai scritto una riga. Scusate, la giornata è complessa. Dunque che vi stavo dicendo ieri di Domani? Ecco infatti Oggi ho varcato il confine del mese, della settimana e ho anche un pochino cambiato […]

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS