Car-rie Bradshaw


Tags: , , , , ,

Categoria: Home sweet Rome   |    4 Comments »   |   

“A New York si dice che si è sempre in cerca di un lavoro, di un ragazzo o di una casa”. A Roma di un parcheggio. E’ per questo che ho deciso di tagliare alla radice la mia seconda causa naturale di stress, che la prima sono io stessa: e dunque ho venduto la macchina.
Dopo trent’anni di onorata ma sofferta carriera automobilistica, che guidare non mi è piaciuto mai un granché, per la prima volta l’ho data via in cambio di nulla. La macchina. Nel senso che non ne arriverà un’altra al suo posto.


A questa, in realtà, mi ero affezionata un bel po’: mi piaceva come era fatta, il rumore quando la mettevo in moto, come mi faceva sentire quando ci salivo. Tipo Kate sulla carrozza con William. Ma, a conti fatti, mi stava prosciugando risorse ed energie. E così quel santuomo di quel santuomo mi ha aiutata a venderla.

E quando l’ho lasciata lì, nel parcheggio, e me ne sono andata via a piedi, a un certo punto mi sono sentita camminare tipo sulle nuvole. Mi sembrava di andare più veloce a piedi che in macchina. Che a Roma è effettivamente così. E più mi allontanavo più mi alleggerivo, anche se mi ci sentivo ancora parecchio attaccata, a quella scatoletta.

Così mi è venuto in mente che certe volte facciamo la stessa cosa con l’altro motore ingolfato, l’amore: che a forza di stare ancorati a un sedile poi non ci ricordiamo più di quanto sia salutare camminare anche con le proprie gambe.

Però a questo punto la citazione di Carrie Bradshaw ve la metto tutta:
A New York si dice che si è sempre in cerca di un lavoro, di un ragazzo o di una casa. Mettiamo di averne due su tre. E che sono favolosi. Perchè permettiamo all’unica cosa che non abbiamo di rovinarci quelle che invece abbiamo? Perchè una donna senza un più uno.. si sente meno di zero?”


4 Risposte to “Car-rie Bradshaw”

  1. Thumper Dice:

    Sì, vabbè, ma che macchina avevi? 😉

  2. MeriPop Dice:

    Commisurata all’utilizzatrice finale: Smart Pop.

  3. Franka® Dice:

    Mi domando, a volte, se preferirei vivere in un posto in cui la macchina non mi fosse indispensabile o se preferisca pagare lo scotto del a-piedi-non-posso-andare-da-nessuna-parte e godermene i vantaggi…
    Se ho voglia di casino e città ci posso sempre andare in macchina 😉

  4. magicamente Dice:

    se anche una cambia idea io la vedo così: un periodo a piedi facendo quattro passi e riflettendo su quale lavoro fare “da grande” è sempre salutare 🙂 a maggior ragione se i quattro passi li fa da sola, riflette meglio

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS