Benelux and the city


Tags: , , , , , ,

Categoria: Benelux and the city   |    11 Comments »   |   

Dunque, premesso che le donne per amore sono capaci di fare cose che voi umani manco ve l’immaginate, nell’inquietante lista possiamo aggiungere anche una recente transumanza sentimentale a Bruxelles. Approfittiamone

dalla nostra corrispondente Caroletta di Bruxelles

Cavolo, certo Meri Pop dalla sua borsa può tirar fuori di tutto. Ma quando ha infilato la sua testolina nella valigia di tappeto e ne è riemersa con la minaccia: “almeno dicci che succede in Belgio e visto che ci sei scrivi qualcosa in cui compaia la parola moda”, aggiungendo vocaboli tipo “regina, chic, sex, benelux and the city” ho pensato avesse abusato di quello zucchero che va decantando in giro.

No, dico, ma voi siete mai stati a Bruxelles? Cioè di ispirazioni agli stilisti ne dà davvero poche. Persino i negozi di moda italiana vendono robe disegnate apposta per questa città. Sono capi che a Roma non avrei mai pensato di vedere neanche a Porta Portese. Forse rimasugli anni 90′.

Il fatto è che in questa città si incontrano i gusti di tutta Europa (paesi membri e non) che si uniscono ai non-gusti dei belgi dando vita a una miscela sapor indivia. E va poi considerato che mentre per un’italiana come me questo è il profondo nord, per una finlandese è il sud. Quindi capita di vedere in giro, in una tipica mattina grigiolina bruxelloise di maggio, una napoletana con sciarpa di lana e berretto nascosti in borsa passeggiare accanto ad una ragazza helsinkiana in hotpant e, al massimo, impermeabilino in voile di seta.

Uno dei must delle ragazze brussellesi (per comodità identificherò come tali tutte quelle che vivono qui anche se vengono da ogni dove) sono le ballerine senza calze, indossate in tutte le stagioni, anche quando nevica. Vengono sostituite con sandali alla schiava solo ai primi tiepidi soli di aprile, quando una che viene da Napoli tiene ancora il berretto nascosto in borsa. Inutile dire che la vendita dei cerotti antivesciche qui va alla grandissima.

Siamo decisamente lontani dai canoni glam parigini però qualcuna ci prova, a inseguire le ultime tendenze. Per dire: oggi sulla metro la mia vicina indossava gli zoccoli col tacco apparsi sulle passerelle primavera-estate di Chanel. Non so. Magari era solo una olandesina di passaggio.

Insomma, che si avvista qui oltre allo zoccolo? Casual, casual e sobrio. Mai nulla fuori posto, mai nulla di troppo eccentrico.

Persino i reali del Belgio si confondono nella norma. I normali del Belgio. Vivono in un bel Palazzo d’epoca, si, ma vuoi mettere il Quirinale? E’ che sto Palazzo reale qualcosa però mi ricorda. Non so. Ecco, forse un Ministero dell’Istruzione trasteverino bislungo, un’indivia belga. Appunto. Cavoletti.

11 Risposte to “Benelux and the city”

  1. Serena Dice:

    Ahhh Bruxelles e la moda! Un capitolo molto… corto! Fior fior di amici mi dicono che se abiti a Bruxelles e vuoi fare shopping devi andare ad Anversa (tipo che ci sono gli atelier degli stilisti eccetera..). I “normali” del belgio: hai troppo ragione!! Una cosa che amo/odio di Bruxelles e’ che la gente (a partire dai reali) non se la tira per niente (ehssi’ che qualche ragione pero’ ce l’avrebbe)! Dico, al massimo va a fare lo struscio su Avenue Louise vestita come si trovava per casa.

  2. Romí Dice:

    Sul gusto estetico belga nel vestire, glisso un attimo. Che non mi si tacci di razzismo. Ma è solo perchè nella città dove vivevo prima c’era un’attenzione particolare al look, e allora mi ero abituata bene, diciamo. Peró devo dissentire sull’offerta. Ci sono brand e stilisti belgi (è vero molti ad Anversa) che non hanno nulla da invidiare ai nostrani. Che poi le ragazze belghe non sappiano approfittarne, questo è un altro discorso. Per il resto, ecco, concordo su tutto. Tipo sulla relatività delle sensazioni freddo-caldo (ed evito di guardare fuori dalla finestra oggi, che se no i miei piedi sandalati senza calze se lo ricordano!).

  3. Caroletta di Bxl Dice:

    Giustissimo, gli stilisti Anversani sono da scoprire. Ecco giusto un assaggino dalla Antwerpen Fashion Week 2008 http://www.youtube.com/watch?v=mW9_AOlNRro

  4. Miki Dice:

    La diversa percezione delle stagioni penso sia evidente anche a chi passeggi per una qualsiasi città italiana a marzo e si ritrovi circondata da crucchi in sandalo(obbligatoriamente abbinato a indesiderabili calzini bianchi)e biondone naturali in vestitini svolazzanti e havaianas multicolor.
    Per quanto riguarda invece la storia del gusto nel vestire della popolazione belga concordo pienamente…ricordo ancora i giorni in cui cercavo disperatamente un paio di scarpe decenti a bruxelles(causa ammutinamento dei miei stivali passpartout)con esiti più che fallimentari!

  5. FrancescaBianca Dice:

    la mia collega belga si è presentata ad un convegno importante vestita nel seguente modo:
    sandali a strisce viola, blu e gialle
    leggins neri
    minigonna a trapezio arancione fosforescente
    maglietta bianca
    bolerino bianco a palle nere

    oggi invece siamo in ufficio ed indossa pantaloni neri con zoccoli olandesi e maglia della tuta (quelle acetate con le bande laterali).

  6. MeriPop Dice:

    Serena, Romì, Miki, Caroletta, FrancescaBianca, vi prego: ogni mattina macchina fotografica in borsetta insieme alla trousse del trucco, poi spedire a carameripop@gmail.com. Altro che National Geographic. Che indivia.

  7. Caroletta di Bxl Dice:

    @Francesca: se, a quanto credo, la tua amica è una ricercatrice scienziata che si occupa di salvare le nostre vite, per me è vestita beeeeenissimo. Fosse stata una giornalista l’avrei massacrata invece

  8. Dancing Queen Dice:

    Meri Pop non sapendo dove e come esordire sul tuo amabile blog lo faccio qui, così, con l’occasione mi registro e ti lascio con un quesito: ma chi sarà sta regina danzante?

  9. MeriPop Dice:

    E no eh, qua siamo di una curiosità spasmodica, COSTITUISCITI SUBITO.

  10. Dancinq Queen Dice:

    Che ti aspettai che mi segnavo come ‘a piccoletta? Naaaa. Io dento c’ho una dancing queen che manco ti immagini! 😉

  11. Benelux and the city « maria writes… Dice:

    […] 25 May Published on SuperCaliFragili […]

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS