Del dormire accanto a un uomo e della nanna a seggiolina


Tags: , , , , , , , ,

Categoria: Santocielo   |    15 Comments »   |   

E’ evidente che di fronte alla nanna a seggiolina  prima o poi una si arrende. E clicca “apri nuovo post”. Questa è dunque la mia personale resa.

Vorrete quindi scusarmi se ancora una volta interrompo il reportage dal deserto dancalo per aprire una finestra su quello nostrano.

E’ che però a me questa cosa che giorno dopo giorno, intercettazione dopo intercettazione, racconto dopo racconto, si stiano minando come un effetto domino i principali capisaldi dell’amor sognato in luogo di quello pagato, mi ha messo addosso un’ansia da riparazione danni che mi ha riportato la mente indietro fino a qui.

Ecco io direi che oggi l’unica cura di contrasto a tutto ciò che abbiamo letto in fatto di letti, ma soprattutto in fatto di dormire accanto a un uomo, non sta nella mentina né nella nanna a seggiolina ma in questo bel post di Michiamomitia fu Fatacarabina che, se proprio siete delle pelandrone e non vi fate il regalo di leggervelo tutto, questo almeno si:

“Abbiamo paura di lasciarci andare, in quella cosa così intima che è il sonno. Il sesso? Certo, è intimo, ma come  tutti i giochi, quelle cose fondamentali che svelano chi sei, noi giochiamo e ci piace, perché lo sappiamo che possiamo essere, ogni volta, quello che vogliamo, quello che sogniamo.
Bimbe. Puttane. Esperte. Inesperte. Fredde. Aggressive.
Poi, finito il gioco, si va oltre. L’intimità diventa la condivisione del tepore. Col corpo, stanco e appagato, che reclama silenzio.
Allora spesso si finisce col vegliare. Gli uomini sono come noi. Fragili, pieni di paure. Ma sono abituati a non dirlo e a dormire.
Comunque. Ovunque. Noi, il più delle volte, no.  Li fissiamo al ritmo di risvegli frequenti ogni loro respiro profondo. Giriamo la testa nel buio della camera da letto e li guardiamo. E li troviamo così diversi da quelli che conoscevamo”.

Insomma, se ami davvero un uomo difficilmente riesci a dormirgli accanto: di solito lo vegli. E magari è pure per questo che dopo un po’ i matrimoni e i legami d’amore sono destinati a finire: per farsi una sana dormita.

E sapete che conclude? Che “no, non è difficile far godere un uomo: il difficile è dormirci accanto”.

15 Risposte to “Del dormire accanto a un uomo e della nanna a seggiolina”

  1. Marilla Dice:

    Io giuro che non li veglierei affatto. Ma russano. Russano tanto. Non conosco un uomo che non russi, non ho mai avuto il piacere di dormire con un uomo privo di rumori gutturali. Russano pure con cerotti sul naso, con tappi (miei), soffocati dal cuscino.
    Al nascere di una storia d’amore bisognerebbe esigere un certificato di liberatoria nasale.

  2. Sunny Dice:

    Amo con tutte le mie forze la Marilla poetica 🙂

    E comunque, fino a poco tempo fa, io ero ben più russante dell’uomo che mi dorme accanto da un ventennio….

    Ammetto il mio limite. Non ho capito com’é la nannina a seggiolina. Gradito disegnino 😀

  3. MeriPop Dice:

    Poi si lamenta che sta sola. Con le cane.

  4. Marilla Dice:

    Le cane non russano. Un po’ puzzano, ma in maniera discreta e non invasiva. E non pretendono nanne a seggioline.

  5. MeriPop Dice:

    La liberatoria va quindi estesa pure al tipo di sedute. C’è poi sempre questo piccolo problemino: che nessuno si sta incaricando di fare un disegnino per Sunny.

  6. Sunny Dice:

    Ecco. Appunto MeriPop.
    Prof Piiiiiiiiiiii possibile che fra i tuoi tanti tomi non ci sia la formula della nannina a seggiolina? Con grafico di accompagnamento?

    Aho, ma siamo sicuri che il Prof Pi é tornato dalla Dancalia? Quasi quasi chiamo la redazione di “Chi l’ha visto?” 😀

  7. michiamomitia Dice:

    Ciao sono la mitia o la fatacarabina, vedi tu. Sono passata solo per ringraziare. Ciao :9

  8. Thumper Dice:

    I agree.

    (E qui finisce tutta la mia conoscenza della lingua inglese, sia chiaro ;( )

  9. First Lady Dice:

    Per Sunny: fai conto che la poveretta in questione si sieda sulle ginocchia del porcone….
    ecco stessa posizione, ma orizzontali e sotto le coperte…dicesi anche: dormire a cucchioio 🙂

  10. First Lady Dice:

    …era “cucchiAio”, mi è scivolata la O

  11. EffeGreenhouse Dice:

    L’unico uomo che ho avuto e non russava dopo di me s’è fidanzato con tale Giulio

  12. MeriPop Dice:

    Vorrei rassicurare EffeGreenhouse dicendole che non è affatto escluso che, di qui a poco, un’altra utentessa possa rivelarci che “L’unico uomo che ho avuto e non russava dopo di me s’è fidanzato con uno yorkshire”

  13. Marilla Dice:

    Cara Effe,
    hai veramente dato il colpo di grazia al mio cinismo.
    Sia lode a te.
    Ero quasi vittima di un insensato ottimismo verso il genere maschile, prima di leggere il tuo commento 🙂

  14. gimbo Dice:

    femministe!

  15. Marilla Dice:

    Ok Gimbo. Abbiamo capito: anche tu russi!!!

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS