Vai Marina


Tags: , , , ,

Categoria: Leggere   |    9 Comments »   |   

Meri Pop ha un’amica. Che non ha mai visto. Che non ha mai sentito. Ma che ora sente di conoscere profondamente.

Un’amica che si è nascosta per anni dentro una corazza di chili. Non una quotidiana scivolata golosa: un vero e proprio piano scientifico di accumulo portato avanti con determinazione negli anni. Una guerra. Una guerra contro se stessa.

Finchè un giorno ha detto basta e di guerra ne ha iniziata un’altra, stavolta per sé. Ed è così che, dopo una vita pesante, se ne è regalata un’altra. La nuova vita leggèra di Marina e di tante Marine coraggiose. Tutte da leggere. Da leggere e amare, come recitava il titolo di un bel libro di Annamaria Testa nel quale bastava cambiare gli accenti perchè cambiasse anche la prospettiva.

Non so chi lo abbia detto ma forse è vero che “un perdente trova sempre una scusa. Un vincente trova sempre una strada”. Strade in salita, accidentate, piene di buche e scivoloni ma finalmente strade da percorrere e non più vicoli ciechi.

Il libro si chiama “Il peso irragionevole. Storie di ordinaria obesità” ed è gratis. Per richiederlo e saperne di più potete andare qui.
Forza Marina, vai.

9 Risposte to “Vai Marina”

  1. ragnè Dice:

    io non lo so se sono stata coraggiosa, se ho smesso di cercare scuse solo perchè erano finite, o se è stata solo la paura a farmi andare avanti a cercare la strada giusta. Ma sono contenta di essere una di quelle “Marine”. E sono contenta pure di conoscere quella originale, che a conoscerla, sa un po’ di tarocco, ma è vera vera vera!!!

  2. Sunny Dice:

    Questa Marina lo ha fatto anche per il famigerato “tacco 12″……
    Ecco!.
    Ed anche io, un pò per il tacco 12.
    E se il 23 agosto prossimo venturo aspetterai fuori da una sala operatoria, saprai che quella é “la mia strada”….

  3. ragnè Dice:

    si, la motivazione “Tacco 12” mi piace. Qualcosa alla fine l’avete anche imparato!!!

  4. Marilla Dice:

    Cara Meripop,
    il tacco 12 non abita ancora da me.
    Ma si è trasferito il tacco 1,2. Il che è già un risultato.
    Grazie per il tuo commento!
    Grazie per i fiori e i cotillons.
    Se avrà un senso, il libro decollerà. Se non lo avrà, io saprò di averci comunque provato. E questo da un senso a Marina

  5. MeriPop Dice:

    Mi piace questo commentario coi tacchi: care Marilla, Ragnè, Sunny, qui amiamo il tacco 1,2 quello 12 e qualsiasi cosa ci alzi, sopralzi ma soprattutto ci rialzi. Perchè, come diceva Emily Dickinson, “non conosciamo mai la nostra altezza finchè non ci costringono ad alzarci”. E voi lo avete fatto pure senza tacchi.

  6. Marilla Dice:

    E senza push up…

  7. Sunny Dice:

    Oddio Marì, senza push up la legge di gravità prenderebbe il sopravvento 🙂

  8. Marilla Dice:

    Ma dire che il mio nome apparve pure su La Stampa, e non solo nel cartoccio per far su le uova, no eh??

  9. Valerimba Dice:

    ma insomma io che mi sto sforzando di infilare le mia barche 41 versus 42,sopra minimo dieci centimetri devo sentire che i miei sforzi non sono apprezzati?????
    ah….donne che non amate rischi….ch tristezza.

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS