Numero un amore di dimensioni pari all’apertura alare della suddetta Boitani Francesca


Tags: ,

Categoria: Parole   |    13 Comments »   |   

“La qui presente Boitani Francesca nata a Roma e ivi residente sporge denuncia per il furto subìto nel suo appartamento ubicato in Roma alla via Cerveteri ventuno quarto piano scala bì interno nove”.

-Allora signorina mi dica cosa le è stato sottratto
-Tutti i miei sogni, brigadiere
-Allora “tutti i miei soldi” in ammontare di?
-Non i miei soldi, i miei sogni
-“Tutti i miei sogni”. Nel numero di? Quanti erano questi sogni, signora Boitani?
-Tantissimi, davvero tanti, tutti quelli che può avere una ragazza
-La denunciante Boitani Francesca non ricorda il numero esatto dei sogni sottratti. Ora signorina mi dovrebbe dire quando è avvenuto il furto
-Direi negli ultimi dieci anni
-Ora mi descriva il contenuto dei sogni sottratti, signorina
-Non saprei neanche da dove cominciare
-Eh signorì cominci da dove vuole! Basta che me ne descrive alcuni. Quelli più importanti
-Sicuramente l’amore
-Eh l’amore…l’amore è troppo generico signorina, sia più precisa.. il colore, le dimensioni, la foggia…
-Un amore.. un amore grande (allarga le braccia)
-Numero:-un-amore-di-dimensioni-pari-alla-apertura-alare-della-suddetta-denunciante
-Un amore fatto di piccole cose, di cose semplici
-Suppellettili! Suppellettili-e-piccole-cose-di-valore-non-quantificabile. Andiamo avanti

Continua qui e dura 10 minuti, coraggio:

(25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Una eh, di giornata. Domani si può ricominciare, evidentemente)

13 Risposte to “Numero un amore di dimensioni pari all’apertura alare della suddetta Boitani Francesca”

  1. bibi64 Dice:

    emozionata, confusa, colpita, ma non affondata e senza parole… bellissima, non lo conoscevo..

  2. Marilla Dice:

    Lo avevo visto un po’ di tempo fa in rete, e non sono riuscita, e non credo riuscirò nemmeno ora, a guardarlo per una seconda volta..

  3. Trudy Dice:

    “un-amore-di-dimensioni-pari-alla-apertura-alare-della-suddetta-denunciante”…
    in effetti un grande amore ti fa volare molto in alto… e nessuno ti dirà mai che si può cadere all’improvviso, senza le adeguate operazioni per l’atterraggio.

  4. antonella Dice:

    Magone.

  5. glo Dice:

    bellissimo, da vedere e sentire fino alla fine… bravissimo il poliziotto, grazie Meri

  6. First Lady Dice:

    …mannaggia non ho le casse!! 🙁

  7. Beerbohm Dice:

    La violenza contro le donne è inevitabile. Almeno fino a quando le mogli non si decideranno a morire senza ritardi di morte naturale.

  8. Gimbo Dice:

    un crimine talmente inconcepibile da non sapere quale possa essere la pena adeguata, tranne le dimissioni dal genere umano.
    sul piano filmico: non male, ma io avrei fatto una ripresa unica, senza stacchi, con la macchina da presa rivolta prevalentemente verso di lei (che sembra una giovanna mezzogiorno ante litteram).

  9. Marilla Dice:

    Beerbohn,
    credo di essere dotata di ironico cinismo, ma, in questo contesto, non ho trovato apprezzabile il tuo intervento. O forse non l’ho capito. Illuminami

  10. MeriPop Dice:

    Mi associo all’intervento di Marina: Beerbohm, o non hai inserito le casse -e parli di qualcosa che non hai ascoltato- o stavolta non hai inserito le sinapsi. Voto le casse.

  11. Curly Dice:

    L’hanno scritto due maschi, ragazze/i.
    C’è ancora speranza e magari pure qualche sogno.. Grazie meripò

  12. Gimbo Dice:

    da maschietto, mi associo anch’io e chiedo al signore del 7 di chiarire meglio il suo pensiero

  13. mario Dice:

    Finale inaspettato. Sembrava una cosa da ridere. Una trita barzelletta sui carabinieri e invece…. Mi ha fattopiangere

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS