La sindrome di Penelope



Categoria: Parlami d'amore   |    No Comments   |   

Chi è l’innamorato? E’ uno che aspetta. Pensateci: amare qualcuno alla fine vuol dire soprattutto aspettarlo, aspettarne i segni, la vicinanza, il uozzappo, il like sul post.

Stiamo tutti aspettando qualcosa, se teniamo a qualcuno. (Ma che davvero pensate che basti non parlarsi più per interrompere un legame? avvertiva Bukowski)

E chi è la nostra paladina? Penelope. Ne esiste anche una sindrome. Penelope che si innamorò di un viaggiatore fai-da-te, tal Ulisse. Quello parte e lei lo aspetta. Vent’anni. E poi vi lamentate che quello ha visualizzato e non risponde da venti giorni.
Penelope lo aspetta 20 anni, primo miracolo, e lui torna, secondo miracolo. Lui torna e lei si accorge di volerlo ancora, terzo miracolo.
Ma nella realtà -e nella statistica- esistono altre due evoluzioni della Sindrome di Penelope. E mo’ però vi tocca ascoltarvele nel video.

Direttamente dall’home page di Repubblica (questo il link al video) buona giornata e buona attesa, Penelopi e Ulissi miei.

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS