L’ombrello di Giovanna


Tags: , , , ,

Categoria: ricordare   |    No Comments   |   

Oggi è il compleanno di Giovanna. E anche di altre amiche e amici. Ma ci terrei a fare gli auguri anche qui proprio a lei. Che non conosco di persona ma solo via Zuckercoso. Di Giovanna apprezzo soprattutto il suo passare lievemente sulle cose belle. Viaggi, cultura, un po’ di fru fru, signorilità. Se dovessi riassumerla in quattro parole sceglierei “cultura, eleganza, ordine e raffinatezza”, le parole con le quali ha descritto Milano mentre ne parlava a proposito dell’Expo.

E in giorni di grande insicurezza giusto stamattina, ripercorrendo la bacheca di Giovanna, mi sono attaccata proprio alle belle foto dei suoi viaggi e a questi quattro appigli: cultura, eleganza, ordine e raffinatezza.

Lo dico perché Giovanna non c’è più: se n’è andata due anni fa dopo aver scritto quelle quattro parole. Mi avvertì una delle sue adorate e adorabili nipoti, Elvira. Che me lo scrisse così:

“Meripo’, se Giovanna non si palesa più sulla tua bacheca è perché ci ha fatto il pessimo scherzo di andare via troppo presto. E ora ogni volta che leggo un tuo post che so che le piacerebbe, vorrei tanto che comparisse il suo like”.

Giovanna cara, noi siamo circondati di caos e di molta volgarità. So che avresti avuto una parola di saggezza. Che ci manca.

Intanto io mi scolpisco quelle quattro -parole- e riparto da lì. Che a questo sfacelo non trovo da opporre parole migliori che queste tue: cultura, eleganza, ordine e raffinatezza.
Le parole di Giovanna.
Un ombrello sotto al quale ripararsi. Insieme a quello della Poppins con cui volare. E grazie ancora.

Ombrelli

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS