Addio ma pure un poco Assòreta


Tags: , , , , , ,

Categoria: Dire, Fare   |    2 Comments »   |   

Il presente titolo è un omaggio al genio di Donatella Esposito che l’ha partorito ieri in occasione della saga della Abramovich e della parte convenuta Ulay. E il post potrebbe per una volta esaurirsi così, solo nel titolo. Perché stamattina, davanti allo specchio, pensando a qualche Addio non andato a buon fine (e gli Addii sentimentali difficilmente ci vanno specie se non ce li mandi per tempo), pensando a qualche Addio sospeso (che la Esposito chevvelodicoaffare partenopea è e con i sospesi ci sa fare, non solo con i caffè) dicevo pensando a qualche Addio sospeso a un certo punto ho visualizzato nello specchio il destinatario, il bellimbusto, e a voce alta gli ho detto

ADDIO. MA PURE UN POCO ASSòRETA

Ragazze, credetemi, funziona. Basta pippe: se qualcosa di qualcuno vi sfastidia, nel dubbio, a sòreta.

A soreta

2 Risposte to “Addio ma pure un poco Assòreta”

  1. O'Femmenone Dice:

    ho ricevuto telefonata di amica polentona che chiedeva lumi.ero in riunione le ho potuto dire che non era espressione positiva per solito e che le avrei spiegato più tardi…Meri Pop bisogna tenere conto delle minoranze linguistiche ( a nord di Roma si intende)

  2. SuperCaliFragili » Blog Archive » Il bacio sospeso Dice:

    […] postumo bilanciamento dell’Addiomapureunpocoassòreta di ieri giunge oggi la Giornata mondiale del bacio a rimetterci al principio del ciclo amoroso. […]

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS