I tempi lunghissimi del divorzio breve


Tags: , , , , , ,

Categoria: Fare, Leggere   |    No Comments   |   

Qui con questo:

Dunque dopo aver messo il piede sulla luna, le sinapsi sul genoma e l’occhio nell’elettrone ancora non si trova il modo di far mettere un dito sul pulsante in parlamento per far approvare la legge sul divorzio breve. Inizia infatti l’ennesima delle settimane decisive per la ripresentazione di una nuova proposta proponibile in commissione parlamentare.

Chiariamo subito che la Scrivente, dopo aver inanellato una serie di fallimentari battaglie a colpi di appelli, esseoesse, implorazioni e suppliche, scomodando prelati, pelati, capelluti e capellute ancorché canute teste e mail di parlamentari, ha infine ottenuto il suo divorzio lungo. Lo specifico acciocché sia chiaro che nulla ho più da ottenere.

Epperò non mi rassegno al fatto che, a quarant’anni dall’approvazione della legge sul divorzio, occorra fare una retromarcia fino agli anni Settanta – che, lo ricordo, furono quelli dei pantaloni a zampa di elefante e i gonnelloni a fiorelloni – per rintracciare l’ultimo barlume di Illuminismo e Illuminazione sul tema.

Soprattutto non mi rassegno al fatto che, anche dopo l’avvento di Papa Francesco, ancora ci sia chi rispolveri i valori non negoziabili per contrattare la negoziazione di un anno in più o in meno di attesa nei Tribunali d’Italia.

@Laverameripop


Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS