Spingendo la notte più in qua


Tags: , ,

Categoria: Siparietti   |    5 Comments »   |   

Ufficio, interno giorno, ore 17,40. Folate di pessimismo cosmico aleggiano sopra le teste. Umori grigi si rincorrono dalla mattina. Finché ritengo opportuno introdurre uno spunto
-Vabbè ragazzi però mettiamola così: sono le sei meno venti e c’è ancora una bella luce, le giornate si allungano
Voce maschile fuori campo dal fondo
-A Meripo’ il problema è che se sta ad allungà pure la notte

Vabbé io ci ho provato. Allora visto che”la notte ha il suo profumo e puoi cascarci dentro che non ti vede nessuno” l’occasione mi è gradita almeno per ripensare a Lucio. Cara.

5 Risposte to “Spingendo la notte più in qua”

  1. Flaminia Dice:

    Cara Meri Pop,c’e’ poco da stare allegri e siamo tutti d’accordo. TUTTAVIA, TI/vi faccio rilevare una cosa..la voce pessimista era una voce maschile! etepareva ?!?
    E’ una vita che, chiunque sia il mio protempore accompagnatore, me tocca fà la ragazza “pon pon”…..possibile che ‘sti maschi esenti dai turbamenti ormonali PMS, siano sempre così depressi /deprimenti ??? UFFA!

  2. AntoZazie Dice:

    quel bacio perugina me lo conservi ancora? ne avrei bisogno ora!

  3. Lucio Dice:

    Ripensi a me..? Che Cara..

  4. MeriPop Dice:

    la porto un bacione a Perugina, Zazie, prima di quanto tu creda. daje
    Lucio, quanto ci manchi

  5. AntoZazie Dice:

    io invece tornando dalla Calabria, dove ho votato, domenica notte ascoltavo La sera dei miracoli.. ma non ha portato benissimo.
    se un la vieni in Granducato, la passo io in capitale.. sallo!

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS