Di quello che ci passa per la testa


Tags: , , , , ,

Categoria: Fare, Rievoluzione   |    3 Comments »   |   

Uno dei motivi per i quali è auspicabile ma altamente improbabile che ci si possa prima o poi capire

Lei
Delle volte la ragione se ne va da qualche parte laggiù e io faccio il contrario di quello che ho sempre fatto. Istinto puro. Pensavo fosse tradimento (di affetto, di abitudini, di prassi). Invece no. È come quando Camilla pur avendo un giardino a disposizione vuole esplorare quello che c’è al di là del cancello. Ecco, ho esplorato e m’è piaciuto

Lui
Ah e poi sono andato a tagliarmi i capelli

(Grazie a Stefania, poeta, e Marina, pure)

Vidal Sasson (Foto Vogue)

La foto è tratta da qui

3 Risposte to “Di quello che ci passa per la testa”

  1. AntoZazie Dice:

    e due! sei di nuovo nel Granducato o si è aperto un varco?

  2. MeriPop Dice:

    s’è aperto un varco, nel taglio… Zazie ora devi scendere tu a Colossea

  3. AntoZazie Dice:

    Guarda, lascia passare questo weekend da brivido: venerdi e sabato mattina pisano, poi torno in Calabria: 1800 km in 36 ore, col pullmann, per votare il cambiamento.. e, se sopravvivo, se ne ragiona a modino 🙂

Lascia una Risposta

Copyleft SuperCaliFragili | Design by Riversman Entries RSS Comments RSS